BLOG - I medici rispondono

Mercoledì, Agosto 21, 2019

Russamento

Il russamento non sembra neanche una patologia, piuttosto un fastidio, anche se alquanto rumoroso e molesto per le orecchie altrui.

Non è così. Nei casi più gravi, la roncopatia cronica, ossia il russamento cronico patologico, presenta delle vere e proprie apnee notturne (Osas) che sono causa di problemi, anche gravi, a tutto l'organismo. Il paziente presenterà, in questi casi, un russamento con forte rumorosità, accompagnato da disturbi della respirazione. Progressivamente si presenterà un sonno disturbato e una ridotta ossigenazione dell’organismo,con un risveglio difficile, affaticamento mattutino e talvolta cefalea. È importante non sottostimare la sindrome, in apparenza innocua. Nei bambini, ad esempio, la patologia può provocare la riduzione dell’ ormone della crescita, negli adulti la diminuzione del desiderio sessuale o problemi di impotenza o ancora la bronchite cronica.

 

 

Per arrivare alla diagnosi occorre una valutazione clinica del paziente e, qualora si sospetti la presenza di episodi di apnea, si può associare un esame polisonnografico, che permette di valutare e quantificare la presenza del russamento.
Alcuni interventi chirurgici consentono di migliorare la ventilazione nasale e correggere in modo specifico alcune alterazioni anatomiche; tra questi l’adenoidectomia che associata o meno alla tonsillectomia, risolve il problema della roncopatia nei pazienti pediatrici, oppure la correzione del setto nasale o  ancora la decongestione dei turbinati. A questi interventi sarà possibile associare una piccola resezione del palato molleche permette la completa risoluzione del russamento.

Commenti   

 
#1 profile 2018-11-02 12:04
Need cheap hosting? Try webhosting1st, just $10 for an year.

Citazione
 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

ARTICOLI RECENTI

Accesso utenti



CONTATTI IN DETTAGLIO

Sede amministrativa
Via Cola di Rienzo 28
00192 Roma
P.IVA 11730241004
T (+39) 06 93379588 - 93379589
E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Sede operativa
presso la clinica Quisisana
Via Gian Giacomo Porro, 5
00197 Roma

Designed by Ostars.net
Scroll to Top